#IoNonRestoSeduto

Campagna di sensibilizzazione sulla fragilità degli adulti anziani in epoca Covid, per contrastare il decadimento fisico e mantenersi attivi e in salute

 

Esiste un’emergenza nell’emergenza che riguarda gli anziani in epoca Covid, vulnerabili dinanzi al virus per condizioni fisiopatologiche correlate all’invecchiamento, e divenuti ancor più fragili durante il lungo periodo di isolamento in casa che li ha resi meno (re)attivi, peggiorandone lo stato di salute fisica e psicologica.

Italia Longeva, coerentemente con la propria mission di promuovere un invecchiamento attivo e in salute, supportando l’adozione di politiche sanitarie atte a fronteggiare le esigenze di protezione della terza età, ha acceso i riflettori sul tema della fragilità degli anziani in tempo di pandemia. Un problema crescente, eppure sottovalutato, che, se non affrontato per tempo, rischia di compromettere seriamente la salute e il futuro dei nostri anziani, fino all’estrema conseguenza della disabilità e della perdita di autonomia.

Obiettivo della campagna “#IoNonRestoSeduto” è incoraggiare una reazione positiva delle persone anziane e non solo alla solitudine e all’assenza di attività dell’ultimo anno, promuovendo comportamenti mirati al mantenimento di sane abitudini di vita e alla protezione della propria salute in maniera attiva.

GUARDA LO SPOT

SCOPRI come misurare la forza muscolare

 

Il progetto #IoNonRestoSeduto è stato realizzato con:

Il supporto informativo di RAI per il Sociale

Il patrocinio della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria (SIGG) e il contributo scientifico del Ce.M.I. – Centro di Medicina dell’Invecchiamento del Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS di Roma

Il contributo non condizionante di Abbott Nutrition

Il supporto tecnico di Oceans e Value Relations​

 

Bibliografia

[1] Istituto Superiore di Sanità, “PASSI e PASSI d’Argento e la pandemia COVID-19”, Marzo 2021 (Link) | [2] Grimby and Saltin, Clinical Physiology, 1983; Janssen et al., Journal of Applied Physiology, 2000 | [3] Fondazione ADI – Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, Position paper su “Fragilità e sarcopenia nell’anziano” (Link) | [4] Medical Nutrition Industry, “Malnutrition” (Link); Leij-Halfwerk S et al., Maturitas 2017